Origin Effects Revival Drive

Effettistica, pedali, etc.

Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Marco78 » 13/03/2019, 19:40

Qualcuno ha mai provato questo pedale? Non parlo in ottica Gilmouriana, ma più in generale a tutto tondo.
Che impressione vi ha fatto? Vale quanto costa?
grazie
Avatar utente
Marco78
Utente Senior
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 31/10/2010, 8:43

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda marrissey » 14/03/2019, 7:52

Se hai voglia di affrontare mille regolazioni e mille trimmers, è forse il pedale più amp like che esista.
Discepolo della dottrina Georgematrixiana
Avatar utente
marrissey
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 6436
Iscritto il: 23/04/2008, 10:00
Località: Sassuolo (MO)

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda loziodavid » 14/03/2019, 10:20

Mi è venuto il mal di testa appena aperta la pagina su Origin Effects.
Guardandolo, la prima cosa che ho pensato è stata:

tempo speso per regolarlo >>> tempo dedicato al playing

Non lo vorrei a prescindere da come suona.
Together we stand, divided we fall
Avatar utente
loziodavid
Utente Master
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 11/04/2012, 19:39

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda marrissey » 14/03/2019, 13:13

Adesso ci sono talmente tanti video e tutorial che un deficiente come me ha imparato a programmare Helix e Fractal, quindi non ci sono più scuse. : Chessygrin :
Discepolo della dottrina Georgematrixiana
Avatar utente
marrissey
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 6436
Iscritto il: 23/04/2008, 10:00
Località: Sassuolo (MO)

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Marco78 » 14/03/2019, 14:48

Proprio in questo momento ho effettuato il pagamento. Non mi spaventano i trimmer e le regolazioni, ho comunque preso la versione non custom, quindi senza gli ulteriori trimmers sulla base.

Zio posso capire se parlassi di una macchina tipo Helix o simili, ma un pedale per quanti trimmer abbia la regolazione è quasi istantanea.

A me interessa proprio che sia amp-like, odio tutte quelle frequenze "strane" che spesso aggiungono gli overdrive.
Ora il difficile sarebbe trovare le regolazioni giuste per un drive simil-HIwatt! : Chessygrin :
Avatar utente
Marco78
Utente Senior
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 31/10/2010, 8:43

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda loziodavid » 14/03/2019, 15:17

Con tempo e pazienza si può imparare pure a programmare l'Enterprise : Chessygrin :
E' stato chiesto che impressione avevamo di quel pedale, e la mia personalissima impressione è stata quella di un pedale esageratamente complicato.
Suonerà anche bene, non lo metto in dubbio, ma io non lo prenderei mai in considerazione perchè in un pedalino io cerco immediatezza. Volume, Gain, Tone, al massimo un paio di switch per regolare equalizzazione e contour/presence.

Sto sentendo qualcosa, mi pare si collochi nella affollata categoria dei marshall-in-a-box. Hai considerato della alternative a queste, magari i classici Plexi Drive e SCB?
Together we stand, divided we fall
Avatar utente
loziodavid
Utente Master
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 11/04/2012, 19:39

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda marrissey » 14/03/2019, 15:36

Ha una parte British e una parte American, quindi un OD fenderoso e uno Marshalloso.

E' un pedale che ricalca in tutto e per tutto il funzionamento di un ampli e in effetti non è un pedale per tutti, è oltre rispetto a qualsiasi altro pedale mai concepito, stai minimizzando in modo errato ziodavid
Discepolo della dottrina Georgematrixiana
Avatar utente
marrissey
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 6436
Iscritto il: 23/04/2008, 10:00
Località: Sassuolo (MO)

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Marco78 » 14/03/2019, 15:45

loziodavid ha scritto:Con tempo e pazienza si può imparare pure a programmare l'Enterprise : Chessygrin :
E' stato chiesto che impressione avevamo di quel pedale, e la mia personalissima impressione è stata quella di un pedale esageratamente complicato.
Suonerà anche bene, non lo metto in dubbio, ma io non lo prenderei mai in considerazione perchè in un pedalino io cerco immediatezza. Volume, Gain, Tone, al massimo un paio di switch per regolare equalizzazione e contour/presence.

Sto sentendo qualcosa, mi pare si collochi nella affollata categoria dei marshall-in-a-box. Hai considerato della alternative a queste, magari i classici Plexi Drive e SCB?


Di overdrive ne ho avuti tantissimi ma quasi nessuno mi è piaciuto fino in fondo proprio perchè la maggior parte presentano frequenze innaturali, difficile spiegarlo a parole. Inoltre quelli che mi sono piaciuti molto mi piacevano però su un amplificatore mentre su un altro diventavano appena normali, oppure erano bellissimi per un tipo di suono mentre in un altro caso servivano a poco. Questo proprio perchè ha tante regolazioni qualche amico mi ha detto che suona bene dappertutto ed è molto versatile: praticamente va bene su tutti gli ampli e copre un'ampia paletta di suoni.
Per dirla proprio tutta l'ho preso perchè la persona ha accettato una permuta con un oggetto che ho in vendita, altrimenti tutto cash non l'avrei mai sganciato.
Poi la prova mi dirà se ho fatto bene o se finirà su MM perchè non mi si addice.
Avatar utente
Marco78
Utente Senior
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 31/10/2010, 8:43

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda loziodavid » 14/03/2019, 16:32

Non è che stavo minimizzando il pedale, Guido, mi sono reso conto subito che è qualcosa di più complesso rispetto alla media degli overdrive in circolazione.
Stavo invece ascoltando la demo di Pete Thorn e dalle sue mani uscivano tendenzialmente suoni di stampo marshall, sia sulle ritmiche sia sulle parti lead, da lì il mio quesito se si trattava di un marshall-in-a-box.

Marco78 ha scritto:Di overdrive ne ho avuti tantissimi ma quasi nessuno mi è piaciuto fino in fondo proprio perchè la maggior parte presentano frequenze innaturali, difficile spiegarlo a parole. Inoltre quelli che mi sono piaciuti molto mi piacevano però su un amplificatore mentre su un altro diventavano appena normali, oppure erano bellissimi per un tipo di suono mentre in un altro caso servivano a poco.


Negli anni, provando diversi pedali, ho notato che ogni overdrive ha una sua pasta sonora di base che difficilmente cambia al punto tale da essere stravolta, quindi si, è vero che lo stesso pedale può suonare benissimo settato in modo, e diventare inutile o anonimo se settato diversamente. Non a caso si parla di sweet spot.
Questo pedale avendo mille regolazioni e trimmers (compresi quelli laterali) è possibile che ti dia una paletta di suoni pressochè infinita e se la cavi bene un po' in tutte le situazioni.

Raccontaci poi le tue impressioni : Wink :
Together we stand, divided we fall
Avatar utente
loziodavid
Utente Master
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 11/04/2012, 19:39

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Pink Peppe » 15/03/2019, 7:04

Considerata la qualità del marchio, mi piacerebbe provarlo. I demo di Thorn, come sempre, sono un attentato alla GAS. con lui suona tutto benissimo, ma questo pedale ha sicuramente tanti assi nella manica, e già dalle demo si sente che il suono è raffinato. ancora non ho visto il prezzo : Chessygrin :
Il buon senso è la cosa meglio distribuita al mondo: ognuno è convinto di averne abbastanza.
http://www.wallproject.it
Avatar utente
Pink Peppe
Utente Super
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: 14/04/2007, 11:37
Località: Aidomaggiore (OR)

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Marco78 » 15/03/2019, 7:52

Pink Peppe ha scritto:ancora non ho visto il prezzo : Chessygrin :


Meglio non vederlo!!! : Chessygrin :
Avatar utente
Marco78
Utente Senior
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 31/10/2010, 8:43

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Pink Peppe » 16/03/2019, 13:13

Visto :facepalm:
Il buon senso è la cosa meglio distribuita al mondo: ognuno è convinto di averne abbastanza.
http://www.wallproject.it
Avatar utente
Pink Peppe
Utente Super
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: 14/04/2007, 11:37
Località: Aidomaggiore (OR)

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Darth Pinkey » 16/03/2019, 14:25

Minkia! Costicchia, però deve essere una bomba
Pinkey - Site Admin
-------------------
Green is the colour of her kind, quickness of the eye deceives the mind...
http://www.pinkover.com
https://www.youtube.com/pinkover2012
https://www.facebook.com/PinkoverTribute
Avatar utente
Darth Pinkey
Site Admin
 
Messaggi: 4920
Iscritto il: 15/03/2006, 1:07
Località: Trst

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Marco78 » 16/03/2019, 16:51

Spero mi piaccia tanto altrimenti, per la dimensione che ha, non potrei giustificare la permanenza in pedalboard.
In verità ero molto gasato per l'Effectrode Tube Drive ma avendo trovato una persona che ha accettato una mia permuta ho preso l'occasione al volo.
Nei prossimi giorni vi farò sapere: considerate che a me fanno cagare un buon 3/4 delle cose che provo.
: Chessygrin :
Avatar utente
Marco78
Utente Senior
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 31/10/2010, 8:43

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda marrissey » 18/03/2019, 9:57

Se non ti piace il revival ti consiglio di darti al violino : Chessygrin :
Discepolo della dottrina Georgematrixiana
Avatar utente
marrissey
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 6436
Iscritto il: 23/04/2008, 10:00
Località: Sassuolo (MO)

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda Marco78 » 18/03/2019, 18:12

marrissey ha scritto:Se non ti piace il revival ti consiglio di darti al violino : Chessygrin :


auahhuauhahuauhauhauhauh : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :

Ci volevo passare al violino ma conoscendomi mi verrebbe la gas per lo Stradivari, quindi meglio restare sulle chitarre! : Chessygrin :
Avatar utente
Marco78
Utente Senior
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 31/10/2010, 8:43

Re: Origin Effects Revival Drive

Messaggioda marrissey » ieri, 8:42

Quindi questo Revival? Dicci dicci
Discepolo della dottrina Georgematrixiana
Avatar utente
marrissey
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 6436
Iscritto il: 23/04/2008, 10:00
Località: Sassuolo (MO)


Torna a EFFETTI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron