Poles Apart

Commenti sui Pink Floyd, le loro canzoni, gli album

Poles Apart

Messaggioda saldex » 02/02/2011, 8:44

ciao a tutti stavo rivalutando questa canzone, mi sembra però un riadattamento di materiale che ci stava bene in the wall, soprattutto sentondo la parte centrale del brano.
http://www.youtube.com/watch?v=TeGgLsEqWUg&feature=related
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda Etrusco » 02/02/2011, 10:19

io la suono spesso
è un pezzo bellissimo ma non lo trovo sinceramente un riadattamento del periodo the wall
secondo me è un pezzo bellissimo e poco apprezzato e ricordato: sia per il solo di Gilmour che è da pelle d'oca che per le parti di Wright che creano quelle astmosfere sognanti e senza tempo
spesso mi vergogno di essere italiano....in questo paese oramai si naviga a vista e si sopravvive spesso senza grande dignità
Avatar utente
Etrusco
Utente Master
 
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28/07/2010, 13:37
Località: Montecatini Terme, Etruria settentrionale

Messaggioda th3madcap » 02/02/2011, 10:38

già, molto ispirato quel solo
Oink
Avatar utente
th3madcap
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 4360
Iscritto il: 06/09/2008, 19:24
Località: Modica

Messaggioda saldex » 02/02/2011, 16:12

th3madcap ha scritto:già, molto ispirato quel solo


Belliissssssimo!
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda marrissey » 02/02/2011, 23:46

Ho ascoltato la canzone oggi per la prima volta, non conosco molto bene The Division Bell. Bella! Perchè dici che è molto The wall Etrusco? A me più che altro ricorda il primo disco da solista di Gilmour, in particolare questa qui

http://www.youtube.com/watch?v=ofqS2Az4Z7Y
Discepolo della dottrina Georgematrixiana
Avatar utente
marrissey
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 6472
Iscritto il: 23/04/2008, 10:00
Località: Sassuolo (MO)

Messaggioda stratogio » 03/02/2011, 6:10

conosco benissimo division bell e' uno dei miei album preferiti...il solo e' praticamente identico a quelo nel primo disco delo zione(un altro disco meraviglioso) che credo di avre ascoltato qualche milione di volte.......
Avatar utente
stratogio
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 8482
Iscritto il: 29/10/2007, 22:28
Località: Recanati mc

Messaggioda Etrusco » 03/02/2011, 10:32

marrissey ha scritto:Ho ascoltato la canzone oggi per la prima volta, non conosco molto bene The Division Bell. Bella! Perchè dici che è molto The wall Etrusco? A me più che altro ricorda il primo disco da solista di Gilmour, in particolare questa qui

http://www.youtube.com/watch?v=ofqS2Az4Z7Y



veramente ho detto l'esatto contrario! :)
è l'autore del post che affermava ciò mentre io credo che the division bell (album che adoro e ascolto da quando avevo 11 anni, l'anno in cui uscì) sia un album autoctono, distante, secondo me, dall'impostazione a volte un po' pesante del periodo Waters
spesso mi vergogno di essere italiano....in questo paese oramai si naviga a vista e si sopravvive spesso senza grande dignità
Avatar utente
Etrusco
Utente Master
 
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28/07/2010, 13:37
Località: Montecatini Terme, Etruria settentrionale

Messaggioda saldex » 03/02/2011, 13:45

Già che citiamo the division bell, secondo me è un poco sottovalutato, e mi chiedo in take it back, secondo voi il richiamo a the edge è palese? alle volte quando la sento mi pare talmente evidente che un poco mi vergogno... certo dave il delay lo usava da mo :lol: ma quel pezzo sembra uscito da the edge. Bellissime canzoni comunque. Senza parlare di Lost for Words che è bellerrima!! Please go fuck myself...! :roll:
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda elric » 03/02/2011, 14:08

... mi sa che son l'unico a cui 'sta Poles Apart non dice un granché... :)
Avatar utente
elric
Utente Medio
 
Messaggi: 574
Iscritto il: 12/01/2010, 11:07
Località: Torino

Messaggioda dado77 » 03/02/2011, 14:32

saldex ha scritto:Già che citiamo the division bell, secondo me è un poco sottovalutato


Quoto. A mio avviso è un disco di rara bellezza.
In una notte nera, sopra una pietra nera,
c'era una formica nera. Dio la vide, e la amò.
(proverbio arabo)
Avatar utente
dado77
Utente Senior
 
Messaggi: 886
Iscritto il: 17/02/2010, 23:26
Località: Roma

Messaggioda saldex » 03/02/2011, 14:57

dado77 ha scritto:
saldex ha scritto:Già che citiamo the division bell, secondo me è un poco sottovalutato


Quoto. A mio avviso è un disco di rara bellezza.


:wink: :wink: si molto aperto, e visionario!
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda blackie » 03/02/2011, 15:18

saldex ha scritto:Già che citiamo the division bell, secondo me è un poco sottovalutato, e mi chiedo in take it back, secondo voi il richiamo a the edge è palese? alle volte quando la sento mi pare talmente evidente che un poco mi vergogno... certo dave il delay lo usava da mo :lol: ma quel pezzo sembra uscito da the edge. Bellissime canzoni comunque. Senza parlare di Lost for Words che è bellerrima!! Please go fuck myself...! :roll:


Verso la fine degli anni '80 ( non ricordo se '88 oppure '89 ), uscì un articolo, mi pare su Guitar Club, dedicato a Gilmour, con tanto di intervista...
ricordo perfettamente una domanda che più o meno era: " Chi è, per te, il chitarrista più interessante, nel panorama mondiale?" la risposta del nostro fu ( più o meno ) : " su tutti the edge, perchè ha un sound molto personale, facilmente riconoscibile ed anche molto sperimentale"...
dopo pochissimi anni uscì The Division Bell :wink:
"...you are young and life is long, and there is time to kill today..."
Avatar utente
blackie
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 906
Iscritto il: 17/07/2008, 9:06
Località: Gorle ( BG )

Messaggioda th3madcap » 03/02/2011, 15:21

all'epoca si drogava :twisted: :twisted: :twisted:
Oink
Avatar utente
th3madcap
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 4360
Iscritto il: 06/09/2008, 19:24
Località: Modica

Messaggioda saldex » 03/02/2011, 16:34

blackie ha scritto:
saldex ha scritto:Già che citiamo the division bell, secondo me è un poco sottovalutato, e mi chiedo in take it back, secondo voi il richiamo a the edge è palese? alle volte quando la sento mi pare talmente evidente che un poco mi vergogno... certo dave il delay lo usava da mo :lol: ma quel pezzo sembra uscito da the edge. Bellissime canzoni comunque. Senza parlare di Lost for Words che è bellerrima!! Please go fuck myself...! :roll:


Verso la fine degli anni '80 ( non ricordo se '88 oppure '89 ), uscì un articolo, mi pare su Guitar Club, dedicato a Gilmour, con tanto di intervista...
ricordo perfettamente una domanda che più o meno era: " Chi è, per te, il chitarrista più interessante, nel panorama mondiale?" la risposta del nostro fu ( più o meno ) : " su tutti the edge, perchè ha un sound molto personale, facilmente riconoscibile ed anche molto sperimentale"...
dopo pochissimi anni uscì The Division Bell :wink:


Ed ecco risolto l'arcano.... grazie!!!!
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda Etrusco » 06/02/2011, 14:31

Dai ragazzi, su, non scherziamo! Gilmour usava come cristo comanda il delay quando The Edge imparava i primi barrè....
Io so invece per certo che Gilmour ha sempre apprezzato unicamente Van Halen nel panorama chitarristico mondiale post anni 70...e molto! Lo ha sempre visto come un innovatore, uno che aveva tecnica ma mai fine a sè stessa... E credo anche che l'uso a volte quasi esagerato della leva, di fraseggi un pochettino più tecnici, semplici tapping e suoni più heavy derivi proprio, negli anni 80, dall'ammirazione dello zione per il buon Eddy!

Con tutto il rispetto per The Edge credo che The Divison Bell non debba nulla agli U2 ma debba invece tutto all'ispirazione straordinaria della coppia Gilmour-Wright...che ha suonato come ha sempre saputo, cioè in modo profondo e sentito. Senza offesa ma quando sento un pezzo come High Hopes, tanto per citarne uno e poi un pezzo degli U2, mi pare di paragonare una Maserati ad una Fiat in fatti di spessore sonoro, di gusto, di emozione, di capacità....

...e peraltro gli usi moderni di delay stile Run Like Hell, Another Brick, sono antecedenti al pur innovativo The Edge, che, cmq , secondo me, rimane un buon/ottimo ritmico, un sapiente utilizzatore di effettistica, ha gusto notevole nei suoni, ma non e' certo un chitarrista completo come Gilmour

Tendo a sottolineare, onde evitare equivoci, che a me The Edge piace come chitarrista, mi emoziona abbastanza, lo ascolto da quando ero piccolo...però lo trovo piuttosto limitato, non perchè non va veloce, non è importante per me, ma perchè a me piacciono più i solisti dei ritmici e perchè nel bagaglio musicale di The Edge manca quel qualcosa che lo potrebbe rendere un chitarrista unico. Potrebbe essere il numero uno se sapesse fare assoli degni di nota, se avesse avuto o si fosse preso lo spazio che merita. Probabilmente ha capito che non c'era spazio in tal senso e ha scelto altro....
Quando ascolto The Edge penso sempre "dai che ci sei, dai, fai un assolo, dai, manca poco"....e poi non se ne fa mai di nulla, mi pare sempre incompiuta la cosa.
Sono opinioni personali, ma, pur piacendomi, ho bisogno di sentire assoli, bending, parti chitarristiche importanti, un po' di tecnica, cose che The Edge, mi dispiace, non ha.
spesso mi vergogno di essere italiano....in questo paese oramai si naviga a vista e si sopravvive spesso senza grande dignità
Avatar utente
Etrusco
Utente Master
 
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28/07/2010, 13:37
Località: Montecatini Terme, Etruria settentrionale

Messaggioda stratogio » 06/02/2011, 17:12

condivido e quoto tutto quello che ha scritto il buon Etrusco :)
ho letto diverse interviste in cui Gilmour parlava di Van Halen come l unico vero innovatore delle sei corde dopo Hendrix ...nutrendo cmq grande interesse e stima per the Edge...dal quale di sicuro non ha imparato proprio nulla...vorrei ricordare che gia' nel 78 gilmour usava delay su run like hell o another brick in the wall e che one of these days e' stata suonata e creata sul basso dallo stesso gilmour...credo proprio che l ispirazione deeleyana di the edge sia derivata da un ascolto adolescenziale di quei dischi floydiani pieni di Echoes !
Avatar utente
stratogio
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 8482
Iscritto il: 29/10/2007, 22:28
Località: Recanati mc

Messaggioda dado77 » 06/02/2011, 22:30

Etrusco ha scritto:Dai ragazzi, su, non scherziamo! Gilmour usava come cristo comanda il delay quando The Edge imparava i primi barrè....
Io so invece per certo che Gilmour ha sempre apprezzato unicamente Van Halen nel panorama chitarristico mondiale post anni 70...e molto! Lo ha sempre visto come un innovatore, uno che aveva tecnica ma mai fine a sè stessa... E credo anche che l'uso a volte quasi esagerato della leva, di fraseggi un pochettino più tecnici, semplici tapping e suoni più heavy derivi proprio, negli anni 80, dall'ammirazione dello zione per il buon Eddy!

Con tutto il rispetto per The Edge credo che The Divison Bell non debba nulla agli U2 ma debba invece tutto all'ispirazione straordinaria della coppia Gilmour-Wright...che ha suonato come ha sempre saputo, cioè in modo profondo e sentito. Senza offesa ma quando sento un pezzo come High Hopes, tanto per citarne uno e poi un pezzo degli U2, mi pare di paragonare una Maserati ad una Fiat in fatti di spessore sonoro, di gusto, di emozione, di capacità....

...e peraltro gli usi moderni di delay stile Run Like Hell, Another Brick, sono antecedenti al pur innovativo The Edge, che, cmq , secondo me, rimane un buon/ottimo ritmico, un sapiente utilizzatore di effettistica, ha gusto notevole nei suoni, ma non e' certo un chitarrista completo come Gilmour

Tendo a sottolineare, onde evitare equivoci, che a me The Edge piace come chitarrista, mi emoziona abbastanza, lo ascolto da quando ero piccolo...però lo trovo piuttosto limitato, non perchè non va veloce, non è importante per me, ma perchè a me piacciono più i solisti dei ritmici e perchè nel bagaglio musicale di The Edge manca quel qualcosa che lo potrebbe rendere un chitarrista unico. Potrebbe essere il numero uno se sapesse fare assoli degni di nota, se avesse avuto o si fosse preso lo spazio che merita. Probabilmente ha capito che non c'era spazio in tal senso e ha scelto altro....
Quando ascolto The Edge penso sempre "dai che ci sei, dai, fai un assolo, dai, manca poco"....e poi non se ne fa mai di nulla, mi pare sempre incompiuta la cosa.
Sono opinioni personali, ma, pur piacendomi, ho bisogno di sentire assoli, bending, parti chitarristiche importanti, un po' di tecnica, cose che The Edge, mi dispiace, non ha.


Bravo!!!!
Ho sempre definito the Edge, con rispetto parlando, un "coitus interruptus".
In una notte nera, sopra una pietra nera,
c'era una formica nera. Dio la vide, e la amò.
(proverbio arabo)
Avatar utente
dado77
Utente Senior
 
Messaggi: 886
Iscritto il: 17/02/2010, 23:26
Località: Roma

Messaggioda Sardocaster » 14/03/2011, 10:26

Bello scambio di opinioni, e' gia' stato detto, ma tanto per precisare pare che The Edge abbia preso l'ispirazione proprio da Gilmour per quanto riguarda i delay. Ho letto da qualche parte, non ricordo esattamente dove, dove Edge confessa di essere stato influenzato dallo Zio da adolescente, al punto di andarsi a comprarsi il suo primo delay proprio dopo avere ascoltato Animals. Del resto l'outro di Raving & Drooling / Sheep (ma anche i riff di Run Like Hell e Short & Sweet) sono la prova schiacciante, che Edge e' solo un discepolo.
Comunque Take it Back ha delle analogie con il suono degli U2, ci ho sempre pensato. Forse per questo non e' uno dei pezzi migliori secondo me.
Poles Apart e' una bella canzone. Bei testi anche, il primo verso e' riferito a Syd Barrett (Did you know it was all going to go so wrong for you
..), il secondo a Roger Waters (Hey you, did you ever realise what you'd become ...).
Sardocaster
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 09/02/2011, 10:51
Località: Melbourne

Messaggioda Darth Pinkey » 14/03/2011, 11:00

Ah, pensa te, tempo fa lessi che Gilmour elogiava molto il lavoro di Edge e che lo trova un chitarrista molto interessante... Un'intervista di parecchi anni fa...
Scusate un attimo, siamo alle solite, e scusate anche l'OT (anzi, niente scuse, sono l'admin del forum e faccio quello che mi pare ahaha) ognuno ha i suoi gusti, ma quando sento dire "quello non sa suonare" oppure come ha detto dado "coitus interruptus" riferendosi a Edge, mi pare che si esagera... Mi spegate perchè allora lui è il chitarrista degli U2, copiato, invidiato, che ha scritto comunque pezzi memorabili, utilizza l'effettistica in maniera che noi ce la sogniamo e soprattutto, non copia nessuno. Se non sapesse suonare penso che Bono e gli altri lo avrebbero già cacciato no?
Cioè, vorrei vedere VOI su un palco del genere ad affrontare un concerto davanti a decine di migliaia di gente, affrontare tourneè estenuanti, scrivere, comporre, fare dischi ed essere sempre e comunque sulla cresta dell'onda e far parte di uno dei gruppi più importanti della storia del rock.
Mi sembra un atteggiamento molto stupido con affermazioni che lasciano il tempo che trovano.
Dado, non prendertela, però a volte, certe affermazioni mi fanno girare le balle...
A me Edge piace tantissimo, quello che fa lo fa MOLTO bene. Oppure saper suonare significa fare assoli ala Gilmour?
Peace
Pinkey - Site Admin
-------------------
Green is the colour of her kind, quickness of the eye deceives the mind...
http://www.pinkover.com
https://www.youtube.com/pinkover2012
https://www.facebook.com/PinkoverTribute
Avatar utente
Darth Pinkey
Site Admin
 
Messaggi: 5011
Iscritto il: 15/03/2006, 1:07
Località: Trst

Messaggioda saldex » 14/03/2011, 11:01

Appunto per i suoi riferimenti barrettiani/watersiani è un bel pezzo.... io almeno ci sento l'emotività che gilmour sentiva quando ha scritto la canzone
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda th3madcap » 14/03/2011, 11:11

Pinkey ha scritto:Oppure saper suonare significa fare assoli ala Gilmour?


No?
:lol: :lol: :lol:
Oink
Avatar utente
th3madcap
UTENTE SOSTENITORE
 
Messaggi: 4360
Iscritto il: 06/09/2008, 19:24
Località: Modica

Messaggioda Michele » 14/03/2011, 11:15

Tornando a "Poles Apart", è semplicemente un pezzo straordinario e con un assolo incredibile, dove Gilmour utilizza (oltre alla Gibson Gold Top, ma questo lo sapevate...o almeno si spera...8) ) un gusto e una precisione tecnica inarrivabile. Semplicità e lirismo al contempo.
"The Divison Bell" è un album magistrale dove, a mio avviso, sono presenti i più grandi chitarrismi di Gilmour...sia a livello di tecnica (notevolmente cresciuta rispetto all'album precedente) che a livello di gusto e sonorità... "Marooned", "Coming Back to life" e "Lost for Words", ad esempio, sono lì a testimoniarlo.
E' un album imprescindibile per un Floydiano che si reputa tale, e assolutamente necessario per capire lo stile e il tocco del nostro chitarrista preferito...non smetterò mai di osannarlo.
Avatar utente
Michele
Utente Medio
 
Messaggi: 504
Iscritto il: 18/01/2008, 16:57
Località: Parma

Messaggioda Darth Pinkey » 14/03/2011, 12:34

th3madcap ha scritto:
Pinkey ha scritto:Oppure saper suonare significa fare assoli ala Gilmour?


No?
:lol: :lol: :lol:

Oppure saper suonare significa SOLO far assoli ala Gilmour? :P
Pinkey - Site Admin
-------------------
Green is the colour of her kind, quickness of the eye deceives the mind...
http://www.pinkover.com
https://www.youtube.com/pinkover2012
https://www.facebook.com/PinkoverTribute
Avatar utente
Darth Pinkey
Site Admin
 
Messaggi: 5011
Iscritto il: 15/03/2006, 1:07
Località: Trst

Messaggioda saldex » 14/03/2011, 14:14

Pinkey ha scritto:
th3madcap ha scritto:
Pinkey ha scritto:Oppure saper suonare significa fare assoli ala Gilmour?


No?
:lol: :lol: :lol:

Oppure saper suonare significa SOLO far assoli ala Gilmour? :P



yahaaahhahhahahah, solo fare assoli o solo fare soli??? :lol: :lol: scusate è pessima ma questa allitterazione mi fa impazzire!!!!

:roll: :roll: :roll:
Avatar utente
saldex
Utente Master
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: 23/03/2010, 10:32
Località: piuro (So)

Messaggioda dado77 » 14/03/2011, 14:52

Pinkey ha scritto:Ah, pensa te, tempo fa lessi che Gilmour elogiava molto il lavoro di Edge e che lo trova un chitarrista molto interessante... Un'intervista di parecchi anni fa...
Scusate un attimo, siamo alle solite, e scusate anche l'OT (anzi, niente scuse, sono l'admin del forum e faccio quello che mi pare ahaha) ognuno ha i suoi gusti, ma quando sento dire "quello non sa suonare" oppure come ha detto dado "coitus interruptus" riferendosi a Edge, mi pare che si esagera... Mi spegate perchè allora lui è il chitarrista degli U2, copiato, invidiato, che ha scritto comunque pezzi memorabili, utilizza l'effettistica in maniera che noi ce la sogniamo e soprattutto, non copia nessuno. Se non sapesse suonare penso che Bono e gli altri lo avrebbero già cacciato no?
Cioè, vorrei vedere VOI su un palco del genere ad affrontare un concerto davanti a decine di migliaia di gente, affrontare tourneè estenuanti, scrivere, comporre, fare dischi ed essere sempre e comunque sulla cresta dell'onda e far parte di uno dei gruppi più importanti della storia del rock.
Mi sembra un atteggiamento molto stupido con affermazioni che lasciano il tempo che trovano.
Dado, non prendertela, però a volte, certe affermazioni mi fanno girare le balle...
A me Edge piace tantissimo, quello che fa lo fa MOLTO bene. Oppure saper suonare significa fare assoli ala Gilmour?
Peace



Mi spiace ti girino le balle, ma io ho la mia opinione e me la tengo stretta, e non me la prendo affatto se non sei d'accordo. Se il mio atteggiamento è stupido secondo te, magari non lo è secondo gli altri... ho espresso un'opinione in modo educato senza insultare nessuno, nè il povero Evans nè tantomeno te. Non ho detto che non sa suonare, assolutamente. Ritengo altresì che usi l'effettistica in maniera superba, come hai detto tu. Nonostante questo, a me non fa impazzire, lo ritengo musicalmente limitato. Qui dentro c'è qualcuno che pensa lo stesso di May...
Detto ciò, quando affermi "Oppure saper suonare significa fare assoli ala Gilmour?" non posso che sorridere... sono uno dei pochi qua dentro che non suona Floyd, faccio roba originale e roba per cui vengo chiamato a suonare e pagato, percui figurati sei il mio unico riferimento è gilmour... nel mio attuale setup non credo di avere un solo pedale posseduto da gilmour...
In una notte nera, sopra una pietra nera,
c'era una formica nera. Dio la vide, e la amò.
(proverbio arabo)
Avatar utente
dado77
Utente Senior
 
Messaggi: 886
Iscritto il: 17/02/2010, 23:26
Località: Roma

Prossimo

Torna a PENSIERI & PAROLE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron